GIOVANI INTERPRETI – Cimatti/Gaggini

Pyotr Ilyich Tchaikovsky


MARTEDI’ 19 FEBBRAIO 2019

Giovani interpreti
MATTEO CIMATTI, violino
MARCO GAGGINI, pianoforte
musiche di Brahms, Grieg, Schubert, Ciajkovskij

programma
Franz Schubert – Sonata per Violino e Pianoforte in La maggiore D 574 (“Gran Duo”)
Johannes Brahms – Sonata per Violino e Pianoforte in re minore op. 108
Pyotr Ilyich Ciajkovskij – Meditazione per Violino e Pianoforte da “Souvenir d’un lieu cher”
Edvard Grieg – Sonata per Violino e Pianoforte in do minore op. 45


Matteo Cimatti
, 18 anni, si è formato alla Scuola di Musica di Fiesole seguendo il corso di perfezionamento con Pavel Vernikov. Nonostante la giovane età, è stato ammesso al programma di Bachelor presso la Haute Ecole de Musique (HEMU) de Lausanne, contemporaneamente frequentando masterclass e corsi di perfezionamento con molti artisti di grande rilievo (Accardo, Melnyk, Volochine…). E’ stato premiato in numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Si è già esibito sia come solista che in formazioni cameristiche in numerosissimi concerti in Italia e in Europa. Suona un violino settecentesco, copia Guadagnini, gentilmente concesso in uso dall’Associazione Piero Farulli.

Marco Gaggini (n. 1984) è pianista, clavicembalista e musicologo. Svolge attività concertistica professionale dall’età di 16 anni, sia come solista che come camerista, e da allora si esibisce in Italia e all’estero, sia al pianoforte che al clavicembalo. Di particolare rilievo è il suo lavoro sul repertorio per due pianoforti, con il pianista Matteo Fossi. Nel 2018 registrerà l’integrale dell’opera per pianoforte di Arnold Schönberg e, al clavicembalo, l’integrale dei trii di Couperin. Incide per Fenice DM, Universal, Decca e Brilliant Classics.

A cura di Giulia Manicardi – Associazione Corale Luigi Gazzotti (Modena)