IL SILENZIO GRANDE


venerdì  11 – sabato 12 ottobre 2019

IL SILENZIO GRANDE
di Maurizio De Giovanni
uno spettacolo di Alessandro Gassmann
con Massimiliano Gallo, Monica Nappo, Paola Senatore, Jacopo Sorbini
con la partecipazione di Stefania Rocca

regista assistente Emanuele Maria Basso
scene Gianluca Amodio, costumi Mariano Tufano
light designer Marco Palmieri, suono Paolo Cillerai
elaborazioni video Marco Schiavoni
musiche originali Pivio & Aldo De Scalzi
produzione Diana Or.I.S

Valerio Primic è un cinquantenne scrittore di successo che ha trascorso tutta la vita chiuso nel suo studio tappezzato di libri, sordo ai problemi della moglie Rose e dei figli Massimiliano e Adele, incapace di dar loro affetto e comprensione. E adesso che la famiglia si trova in difficoltà finanziarie tali da imporre la vendita della casa, Rose, Massimiliano e Adele si presentano – l’uno dopo l’altro, in processione – in quell’amato studio, che Valerio  dovrà finalmente abbandonare, per rovesciargli addosso un coacervo di accuse l’una più impietosa dell’altra. E poi c’è Bettina, la comicissima “tata” fedele, che però nei suoi dialoghi con Valerio emette le sentenze definitive: quando Valerio le chiede: «In che cosa sarei stato carente, si può sapere?», lei risponde: «Nel silenzio, professo’. Nel silenzio. Il silenzio è una brutta malattia, e voi l’avete presa senza accorgervene. Comincia piano piano, il silenzio, e cresce sempre. Invade. Come una specie di tumore».
Tra emozioni e risate si arriva al commovente colpo di scena finale.

E’ Gassmann a chiedere a De Giovanni di scrivere una commedia che lui avrebbe diretto, e  “quando – scrive Alessandro nelle note di regia – in una pausa a pranzo con Maurizio parlammo de Il silenzio grande vidi l’idea nascere lì in pochi minuti. Ebbi subito la sensazione che, nelle sue mani, temi così importanti avrebbero avuto una perfetta evoluzione. Questa storia ha poi al suo interno grandissime sorprese, misteri che solo un grande scrittore di gialli come Maurizio De Giovanni avrebbe saputo maneggiare con questa abilità e che la rendono un piccolo classico contemporaneo”.

Lo spettacolo ha debuttato trionfalmente al Napoli Teatro Festival e, dopo la pausa estiva, sarà ripreso a Correggio per poi proseguire la sua tournée nei maggiori teatri italiani.


BIGLIETTI
Platea – palchi I° e II° ordine centrali     intero – euro 25,00 / ridotto – euro 22,00
Palchi I° e II° ordine laterali – III° ordine centrale    intero – euro 22,00/ ridotto – euro 20,00
Palchi III° ordine laterali e loggione    unico – euro 17,00
info biglietteria