CORPI E VISIONI

logo rosso

CORPI E VISIONI sul Circo Contemporaneo

Corpi e Visioni è un progetto triennale dedicato al circo contemporaneo: agli spettacoli,
che presenteremo in città differenti dell’Emilia Romagna, alla sua storia
avventurosa e affascinante, cominciata circa trent’anni fa, e alla necessità che
riscontriamo in Italia di affermarlo come un linguaggio della contemporaneità e
non solo della tradizione. Per farlo conoscere abbiamo pensato a degli incontri
dedicati al pubblico, ma anche agli operatori del nostro Paese.
Per diffonderne la passione, proponiamo una programmazione fatta di capolavori
da non perdere.
Per affermarlo, diamo vita ad un sito internet (Corpievisioni.it) nel quale ritroveremo
tutto: il racconto di questa storia, un calendario degli eventi principali organizzati
nell’ambito del progetto e tante informazioni utili per i programmatori che
vorranno inserirlo nella propria stagione.

Corpi: perché nel circo contemporaneo è il corpo che concentra su di sé tutta
l’attenzione. Un corpo virtuoso e magico, al quale la coreografia, la danza, la drammaturgia
e la musica donano un fascino del tutto diverso.

Visioni: perché – come ogni linguaggio della contemporaneità – ci offre uno scorcio
e un racconto sulle nostre vite di oggi, che parte dalla sfida fondamentale del circo:
il rischio, la scommessa sulle proprie possibilità.

Corpi e Visioni è promosso dal Comune di Correggio, con il sostegno del Ministero
per i Beni e le Attività Culturali e Turismo e della Regione Emilia-Romagna; la
direzione artistica è di Gigi Cristoforetti; il coordinamento e l’organizzazione delle
attività sono a cura dal Teatro Comunale “Bonifazio Asioli” di Correggio, in collaborazione
con Emilia Romagna Teatro Fondazione e Associazione Teatrale Emilia
Romagna.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

16/17 OTTOBRE > TEATRO FABBRI (VIGNOLA), VIE FESTIVAL
FENÊTRES
uno spettacolo di Mathurin Bolze con Karim Messaoudi

18 OTTOBRE > TEATRO FABBRI (VIGNOLA), VIE FESTIVAL
BARONS PERCHÉS 

ideazione Mathirin Bolze; con Mathurin Bolze, Karim Messaoudi

Mathurin Bolze è forse l’artista che più ha saputo imporre al circo contemporaneo il sigillo della
meraviglia estetica e della genialità inventiva. A Vignola ripropone il suo spettacolo più celebrato,
Fenêtres, più una nuova creazione

23/24/25 OTTOBRE / CHAPITEAU (CORREGGIO, VIA FAZZANO)
CIRQUE AÏTAL > POUR LE MEILLEUR ET POUR LA PIRE
di e con Kati Pikkarainen and Victor Cathala
Victor è grande e grosso, Kati piccola e minuta: un duo perfetto per le evoluzioni acrobatiche più incredibili, ma anche per un gioco di coppia esilarante. Cirque Aïtal ci invita così nel suo piccolo
chapiteau, un vero mondo a parte.

12 NOVEMBRE > TEATRO DADÀ (CASTELFRANCO EMILIA)
13 NOVEMBRE > TEATRO FABBRI (VIGNOLA)
14 NOVEMBRE > TEATRO ASIOLI (CORREGGIO)
LE CHANT DES BALLES
con Eric Bellocq (musicista), Vincent de Lavenère (giocoliere),
regia Rémy Ballagué
Le Chant des Balles è probabilmente il più perfetto e raffinato spettacolo di giocoleria
contemporanea. Le palline inseguono e disegnano nello spazio una cascata di note
musicali – musica antica suonata dal vivo – con una grazia ed un’eleganza indimenticabili.